22/09/2020

Cambio di stagione: umore ok con l’iperico

Alberta Mascherpa Pubblicato il 22/09/2020 Aggiornato il 14/10/2020

Alla stanchezza, alla scarsa voglia di fare tipici di questo periodo si aggiunge anche la preoccupazione per la ripresa della pandemia. L'erba di San Giovanni, assunta con il consiglio del propio medico e associata a uno stile di vita sano, aiuta a rasserenarsi

iperico

Ci siamo. Anche se le temperature non accennano a diminuire, sappiamo che l’autunno è ormai dietro l’angolo. Manca poco e dovremo affrontare il sempre fastidioso cambio di stagione con i suoi cali di umore e la sua stanchezza, la scarsa voglia di fare e la mente carica di pensieri.

Un’erba che rasserena

Un aiuto, come suggerisce l’Osservatorio Integratori Italia, può arrivare dall’iperico. Conosciuto anche come erba di San Giovanni perché veniva tradizionalmente usato in modo rituale la notte del 24 di giugno dedicata a questo santo, è un’erba diffusa in tutta Europa di cui si utilizzano i fiori e le sommità per integratori che possono essere un valido sostegno al cambio di stagione.

Umore in rialzo

Per tradizione infatti l’iperico viene usato per migliorare il tono dell’umore e sostenere la mente nei cali di energia e di vitalità che spesso interessano proprio il momento del passaggio tra una stagione e l’altra. Valido anche contro le infiammazioni della pelle e per migliorare i disturbi gastrointestinali.

L’iperico agisce grazie ad alcune sostanze attive contenute nei fiori come l’ipericina e l’iperforina che insieme contribuiscono a sostenere l’umore e dare benessere.

Con le dovute attenzioni

Ovviamente come qualsiasi altro integratore, anche un prodotto a base di iperico funziona se si rispettano sane regole di vita e di alimentazione. Attenzione poi all’assunzione in contemporanea con altri farmaci, come gli antidepressivi, la pillola anticoncezionale e alcuni anticoagulanti, di cui può modificare la biodisponibilità rendendoli meno efficaci. Da tener presente infine che l’iperico è controindicato in età pediatrica e nell’adolescenza. Per qualsiasi dubbio comunque è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico o al farmacista di fiducia.

L'esperto consiglia

Largo sulla tavola autunnale a semi oleosi, castagne, banane, patate e cereali integrali, in particolare l’avena che aiutano a modulare in senso positivo l’umore.