23/03/2020

Pelle grassa? Ecco la ricetta della maschera all’ortica da fare a casa

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il 23/03/2020 Aggiornato il 23/03/2020

L’ortica ha ottime proprietà normalizzanti. Può essere utilizzata per maschere di pronto soccorso o come integratori, per curare la pelle grassa, lucida e acneica a lungo termine

maschera ortica

Le proprietà normalizzanti del pH e stimolanti della circolazione più periferica fanno dell’ortica un valido e veloce rimedio cosmetico per la pelle grassa, lucida, con punti neri ed acne. Dalla tradizione erboristica cosmetica toscana, arriva una maschera di pulizia e bellezza all’ortica molto efficace.

La ricetta della maschera

La maschera all’ortica si prepara facendo bollire 100 ml d’acqua. Si spegne e si mette un cucchiaio di sommità di ortica essiccate, lasciando in infusione per 20 minuti. Si filtra con cura e si aggiunge lentamente amido di riso, sino a raggiungere la consistenza di una crema molto fluida ma che non coli. Si applica su viso sciacquato con sola acqua tiepida. Si tiene in posa per 10 minuti e poi si risciacqua con acqua fredda. La pelle risulterà tonica, luminosa ma non lucida, con meno punti neri. Questo è il trattamento ideale prima di una serata importante per nascondere per più ore, le imperfezioni e i disturbi della pelle grassa.

Come integratore

I fitoterapeuti raccomandano anche le tavolette preparate utilizzando l’intera pianta fresca, comprese le radici. Sono l’integratore ideale per la pelle grassa, grazie al mix di nutrienti e oligoelementi, che agiscono direttamente sul sistema epidermico.

L’acido formico in sinergia con il manganese, svolge un’azione normalizzante e rinforzante della cute, stimolando la circolazione più periferica.

Le dosi consigliate

Le tavolette si acquistano in farmacia, erboristeria e nella grande distribuzione negli scaffali di vendita degli integratori. Ne basta una al giorno da prendere al mattino a digiuno. La cura dura sei mesi con uno di stop.