29/01/2019

Capelli secchi: la cura è naturale

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il 29/01/2019 Aggiornato il 21/02/2019

L'olio di nocciola, massaggiato sui capelli secchi dopo lo shampoo li rende morbidi, lucidi, facili da pettinare. Il trattamento è molto utile anche se sono colorati

capelli secchi

Lavare i capelli secchi nel modo giusto può diventare una vera e propria cura di bellezza. Soprattutto se vengono utilizzati specifici rimedi naturali come l’olio di nocciola.

Grazie ai grassi sebo simili, all’acido linoleico e alla vitamina K, i capelli risultano morbidi, non più secchi, lucidi senza apparire unti.

Inoltre l’olio di nocciola rinforza il fusto, rendendo i capelli molto pettinabili.

Come utilizzarlo

Si  acquista in erboristeria o nei negozi di alimentazione naturale e va utilizzato alla fine del lavaggio. Se ne usano 10 gocce per capigliatura media. Una volta applicato va massaggiato con cura su tutta la lunghezza senza risciacquare, prima di procedere all’asciugatura. Si può utilizzare ogni volta che si lavano i capelli.

Anche per i capelli colorati

L’uso dell’olio di nocciola è particolarmente utile nel trattamento cosmetico dei capelli tinti. Infatti, oltre a nutrirli, aumenta la luminosità dei riflessi e ha un’azione specifica protettiva, sul cuoio capelluto, sottoposto a colorazioni e schiariture.

Per completare il trattamento beauty

Le cure cosmetiche possono essere rese più efficaci attraverso l’uso di integratori specifici per i capelli secchi. Gli esperti suggeriscono il gemmoderivato di cedro del libano (in farmacia ed erboristeria) quando i capelli sono stopposi e rovinati dagli agenti atmosferici: 20 gocce in un bicchiere d’acqua prima dei tre pasti principali con un mese di cura e un mese di stop. Per rendere le chiome più morbide e pettinabili i capelli, molto efficace è l’olio di enotera (in farmacia ed erboristeria) in pillole. Ricco di vitamina E, aminoacidi e sali minerali è un potente idratante e nutriente del fusto pilifero. Se ne prende una compressa dopo colazione con cicli di due mesi e uno di stop.