05/03/2018

Disturbi del ciclo: dolori addio con il gemmoderivato di lampone

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il Aggiornato il 05/03/2018

Il gemmoderivato di lampone è uno dei rimedi naturali più potenti per contrastare sindrome premestruale, irregolarità del ciclo, dolori

gemmoderivato-lampone

Ottenuto dai tessuti embrionali vegetali prima che i frutti maturino, il gemmoderivato di lampone, commercializzato con il nome latino Rubus idaeus, è uno dei rimedi naturali più efficaci per la cura di disturbi mestruali, dismenorrea, amenorrea,vaginite.

È infatti un concentrato di fragrina, una sostanza che ha una veloce azione antispastica, oltre a regolare in maniera delicata e senza effetti collaterali il quadro ormonale femminile.

Il nostro fitoterapeuta Saverio Pepe suggerisce di prenderne 60 gocce in un bicchiere d’acqua in caso di dolori e fastidi, ripetendo l’assunzione ogni quattro ore, sino a risoluzione del problema.

Se il dolore è cronico

Per il dolore cronico o in presenza di disturbi del ciclo si possono fare cure di tre mesi con un mese di stop, assumendone 40 gocce in un bicchiere d’acqua mattina e sera. Essendo un gemmoderivato molto potente, l’assunzione prima, dopo o lontano dai pasti non è influente sull’azione terapeutica.

In caso di sindrome premestruale

Per chi soffre di ciclo doloroso, con irregolarità e vera e propria sindrome premestruale, una terapia a lungo termine naturale è la soluzione ideale. Il gemmoderivato di lampone è un ottimo antidolorifico che rilassa la muscolatura e agisce anche come antispastico.  In più stimola l’ipofisi, riequilibrando l’assetto ormonale.