01/11/2017

Pancia piatta con il massaggio decontratturante antigonfiore

Elimina le rotondità, sgonfia, tonifica e corregge anche la postura. Il massaggio antipancia funziona perché è su misura
ASICS

Volete un addome piatto e tonico? Puntate su un massaggio decontratturante antipancia, un trattamento che tiene conto di tutti i fattori determinanti nella formazione della rotondità addominale: non solo qualche chilo di troppo, ma anche la tendenza al gonfiore intestinale, le tensioni anomale e una postura sbilanciata. Questo inestetismo che sottrae armonia all’intera figura, infatti, non si contrasta solo in palestra, ma anche con tecniche manuali mirate: manovre rilassanti e applicazione di impacchi, essenze e oli riequilibranti e lenitivi.

Nei centri estetici vengono proposti massaggi ad hoc, variamente personalizzati, con un’azione terapeutica e riequilibrante a 360 gradi.

Manovre e oli su misura

Le manovre possono essere diverse, caso per caso: ci sono massaggi con andamento circolare, scivolamenti o lievi pressioni con le mani aperte, sfioramenti delicati, impastamenti o digitopressioni più o meno profonde. Il tutto si combina con gli effetti benefici dei cosmetici naturali dall’effetto terapeutico, che vengono applicati nel corso della seduta e rilasciano sull’epidermide i loro principi attivi. Qualche esempio? Le essenze pure di lavanda e di arancio hanno un effetto molto rilassante. L’olio di iperico ha azione lenitiva e decontratturante sui muscoli. L’olio di calendula, dal potere calmante va bene per i gonfiori dolorosi. Gli impacchi di argilla calda, disinfiammante e detossinante, rilassano i tessuti.

Snellente, sgonfiante, tonificante

Le diverse azioni hanno effetti molteplici sulla zona trattata.

  1. Se il problema è un accumulo adiposo localizzato, l’azione delle mani riattiva la circolazione sanguigna, con una migliore ossigenazione dei tessuti, un’accelerazione del metabolismo cellulare e una facilitazione della lipolisi.
  2. L’uso di tocchi sapienti da parte dell’operatore, combatte la tendenza al meteorismo, cioè all’accumulo di gas nell’addome perché mobilizza e rilassa i visceri, eliminando i ristagni gassosi.
  3. Quando la causa della pancetta sono gli squilibri posturali, con tensioni lombari che portano a spingere in avanti l’addome, le manovre rilassano le contratture e riportano armonia.
  4. Le manualità restituiscono anche ai muscoli addominali il giusto tono, quando sono rilassati e tendono a “cadere” verso il basso.