28/11/2019

Olio essenziale di origano per disinfettare la gola e anche l’ambiente

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il 28/11/2019 Aggiornato il 28/11/2019

Ne basta una goccia nell’umidificatore del calorifero per purificare l’aria e proteggere le vie respiratorie

origano

Il freddo e l’inverno il problema, gli oli essenziali e l’acqua calda la risposta. L’aromaterapia da secoli accompagna questo periodo quando le temperature e la minore luce, diminuiscono le capacità di difesa.

Gli oli essenziali passati al vaglio di numerose ricerche scientifiche, hanno dimostrato la loro efficacia, chiarendo in maniera precisa il loro spazio d’azione e sono considerati tra i più potenti rimedi che la natura e la moderna erboristeria ci offre.

Un olio disinfettante

Numerose ricerche hanno dimostrato che ci si ammala, in particolare per quel che riguarda raffreddore e tosse, di più negli ambienti chiusi che all’aria aperta. I virus che colpiscono gola e sistema immunitario si possono concentrare in ufficio o in casa e in quegli ambienti dove non c’è sufficiente e frequente areazione. Un sistema profumato e salutare per sconfiggerli può essere l’utilizzo dell’olio essenziale di origano, un concentrato di sostanze protettive altamente solubile in acqua calda e dunque capace di propagarsi nell’aria circostante, conservando le capacità disinfettanti.

Come si utilizza

Si utilizza mettendone una goccia negli umidificatori dei caloriferi ogni giorno oppure negli appositi diffusori sempre nella dose di una goccia. L’odore è particolarmente pungente ma diluito in acqua e diffuso tramite il calore, vira subito verso una profumazione dolce e legnosa molto piacevole. Un rimedio che può essere utilizzato per tutta la stagione fredda, anche nella camera dei bambini e in ufficio.