30/01/2019

Insonnia: ristabilisci i ritmi sonno-veglia con gli oli essenziali

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il Aggiornato il 30/01/2019

Per ritrovare la calma, scacciare i cattivi pensieri e favorire il sonno l'aromaterapia offre l'olio di benzoino. Da diffondere nell'ambiante e da utilizzare per un massaggio rilassante prima di andare a dormire

insonnia pepe

Il profumo è memoria ma anche suggestione ed evocazione. In ogni occasione gli oli essenziali naturali possono portare una nota olfattiva che va a sottolineare un momento particolare, oppure favorire delle emozioni o degli stati d’animo. E da sempre è conosciuto il loro potere rilassante.

Così  nei mesi invernali, se il vostro umore non è dei migliori, siete inquiete e avete problemi di insonnia la soluzione può arrivare proprio da un olio essenziale, quello di benzoino, dal persistente profumo vanigliato e caldo.

Derivato dalla lavorazione di una pianta del sud-est asiatico, il benzoino non sostituisce le cure farmacologiche ma è un aiuto potente, valido e soprattutto veloce per rilassare muscoli e mente, quando il sonno tarda a venire. Si utilizza tramite inalazioni esterne o come massaggio.

Da respirare

Un metodo facile e molto efficace anche per i bambini, è quello di mettere 10 gocce di olio essenziale in un batuffolo di ovatta e lasciarlo evaporare, accanto al cuscino o sul comodino. Le note calde del benzoino si espandono in maniera efficace, suscitando emozioni piacevoli e rilassanti.

Da massaggiare

Basta aggiungerne 5 gocce a due cucchiai di olio di mandorle dolci per ottenere un olio da massaggio molto rilassante, perfetto per stimolare il sonno.  In aromaterapia, il massaggio che favorisce il riposo è quello del ventre. Si procede a massaggiare il corpo dal seno verso il pube, con movimenti verticali dall’alto verso il basso, sino al completo assorbimento dell’olio.