07/11/2019

Impacchi caldi di sale: contro infiammazioni e sciatalgia scegli gli antidolorifici naturali

Saverio Pepe
A cura di Saverio Pepe
Pubblicato il Aggiornato il 07/11/2019

Non hanno effetti collaterali, si possono usare anche per lunghi periodi, agiscono subito. In caso di dolori osteoarticolari e muscolari sono una soluzione semplice e davvero efficace

impacchi sale

Il consumo di antidolorifici è in continua e inarrestabile ascesa. Per fortuna la maggiore consapevolezza che il dolore è una condizione evitabile, gestibile e trattabile, ha portato anche a un aumento del consumo di rimedi naturali.

In questo campo la ricerca erboristica è avanzata, perché sono stati fatti molti investimenti anche per l’esigenza di trovare rimedi che possano essere usati per lungo tempo, in condizioni di salute anche non ottimale.

Ginocchia, zona cervicale, schiena, polpacci ma anche polsi, gomiti, spalle, piedi: sono queste le parti del corpo più colpite dai dolori soprattutto nella stagione fredda. I disturbi possono essere provocati da infiammazioni, sciatalgia, traumi, surmenage sportivo, artrite, anche attiva alimentazione.

Un pronto sollievo

Tanti tipi di dolori, tante cause ma due sole esigenze: che il dolore passi presto e si recuperino presto mobilità e corretta postura. Il sale integrale è uno dei più potenti antidolorifici esistenti in natura grazie alla capacità di attivare a livello epidermico, una potente sensazione di rilassamento. Gli oligoelementi, assorbiti attraverso la pelle, hanno una veloce azione antinfiammatoria e analgesica. Si utilizza facendo scaldare due cucchiai di sale integrale  in una padella a fiamma bassa, per tre minuti. Si pone il sale caldo in un panno di lana, anche un calzino va bene, e si applica l’impacco sulla zona dolorante. Facendo attenzione a non scottarsi, va tenuto per cinque minuti. L’effetto analgesico è immediato. Si può riutilizzare il sale per altre tre volte e l’impacco può essere applicato ogni tre ore.