31/03/2020

Armadio, è il momento di fare il cambio

Alberta Mascherpa Pubblicato il 31/03/2020 Aggiornato il 31/03/2020

Anche se non usciamo, proprio perché restiamo a casa l’occasione è giusta per sistemare a dovere, una volta per tutte, abiti e accessori

cambio armadio 2020

Quasi non ce ne siamo accorte eppure la primavera è arrivata. È tempo allora di rivedere l’armadio e al momento che il tempo a disposizione non manca ci si può dedicare all’impresa con precisione e calma.

Importante mettere a punto un piano preciso per procedere con ordine seguendo i consigli del social fashion re-commerce armadioverde.

Il primo passo? Svuotare

Fare il cambio dell’armadio è una buona occasione per “alleggerire” il guardaroba partendo dai capi primaverili che non vanno più bene ma dando un’occhiata anche a quelli invernali che si prevede di non utilizzare più la prossima stagione.

Organizzare con ordine

Procedere in maniera razionale è il sistema migliore per avere un armadio ben organizzato dove si può trovare tutto facilmente. Una volta stabilito cosa buttare, evitando di farsi prendere da nostalgici ricordi che impediscono di dire addio anche a quello che mai e poi mai si metterà, tutto quello che si tiene va sistemato nei cassetti se si usa subito, nelle scatole se è da riporre riservando i sacchetti sottovuoto a piumoni e coperte.

Dividere per colore è un’ottima idea

Un criterio utile per facilitare la scelta dell’outfit è quello di sistemare i capi divisi per colore: avere tutto sistemato con un criterio cromatico, i capi scuri da una parte, quelli colorati dall’altra, aiuta ogni mattina ad aprire la giusta anta dell’armadio senza perdere tempo nella decisione.

Mettere tutto in bella “mostra”

Piegare o appendere ogni indumento in modo da renderlo immediatamente riconoscibile a colpo d’occhio permette di sfruttare tutto quello che si ha e di cambiarsi spesso, evitando che una borsa venga dimenticata o che una T-Shirt si ritrovi solo a fine stagione.

Munitevi di anti-tarme

È facile ritrovare qualche forellino nei maglioni o nei cappelli di lana. Ecco perché quando si sistema l’armadio è bene munirsi di anti-tarme per proteggere i capi quando li si ripone. Le soluzioni naturali? La cannella o la lavanda che in più regalano un discreto tocco di profumo all’armadio.