11/04/2017

Sei stressata? Prova a rilassarti con il massaggio Amnesia

Profumi, colori e tocchi delicati eseguiti con le mani e con sottili tessuti sono i protagonisti di un massaggio che, già nel nome, promette tranquillità e relax
massaggio-Amnesia-2

Si chiama Amnesia e, già dal nome, promette un viaggio in una dimensione piacevole, tranquilla e rigenerante, lontana dallo spazio e dal tempo. È un vero rituale di benessere, che stimola i sensi attraverso i profumi, i colori, il tocco delicato delle mani e, soprattutto, gli sfioramenti carezzevoli di particolari teli leggerissimi in tessuti diversi. Con un piacevolissimo effetto antistress.

Il massaggio vuole ricreare la condizione di abbandono e di rilassamento profondo in cui l’organismo si trova quando è sul punto di addormentarsi, o si sta risvegliando: può essere eseguito da una sola persona ma anche a quattro mani.

Manovre delicate, indirette

La naturopata Carla Aghito (www.naturopata-rimini.it), che lo ha messo a punto, spiega che le manovre non sono mai dirette sulla pelle. Il corpo, infatti, viene coperto con tessuti di cotone, di lino e di seta, seguendo un preciso ordine, e la pelle viene stimolata sia dal piacevole contatto con i teli, che la accarezzano delicatamente, sia da un mix di sfioramenti manuali, lievi, ondulatori e avvolgenti, che si eseguono attraverso i tessuti. Tutte le sensazioni vengono così amplificate e favoriscono il rilascio di endorfine, sostanze regolatrici dell’umore che procurano benessere e relax.

Con un veli di lino, seta e cotone

Nella prima fase del lavoro si utilizza un velo di morbido cotone, cui si associano sfioramenti e pressioni delicate. La seconda fase del massaggio prevede l’uso di un tessuto di lino, meno vellutato del cotone e con una superficie leggermente più ruvida, quindi più stimolante, e le manualità sono scivolate, con un movimento a onda. Nella parte finale del trattamento, infine, ci si serve di un tessuto di seta, che offre una sensazione tattile quasi impercettibile, leggerissima e impalpabile, con manualità appena accennate.

Contano anche i colori

Hanno una grande importanza anche i colori dei tessuti che, secondo gli insegnamenti della cromoterapia, riarmonizzano le energie dell’organismo. Il telo di cotone è rosa tenue, quello di lino è di un lilla acceso e quello di seta ha una sfumatura porpora: una scala cromatica che, nella tradizione ayurvedica, ha un effetto riequilibrante sulla sfera delle emozioni e su quella razionale, della creatività e della coscienza di sé.