08/04/2017

Ansia: 7 consigli per fermarla

Ansia o panico, ne soffrono circa 10 milioni di italiani. Ecco 7 consigli da mettere in pratica subito per imparare a tenerla sotto controllo
panico

Secondo i dati a disposizione il 3,5% della popolazione mondiale soffre per un carico di ansia eccessivo. Il che tradotto in pratica significa che nel corso della propria vita circa un individuo su tre ha sperimentato un episodio di ansia o di panico poco controllabile. Le donne sono più a rischio ma anche gli uomini non ne sono esenti e purtroppo anche gli adolescenti si ritrovano sempre più spesso a fare i conti con questo problema che nel 30-40% dei casi sparisce spontaneamente. Ecco sette consigli da mettere in pratica subito, suggeriti dallo psicologo e psicoterapeuta Giovanni Porta.

  1. Imparare a conoscere gli attacchi. È importante essere consapevoli delle varie fasi, dal momento in cui compaiono a quello in cui decrescono e del fatto che non solo infiniti e men che meno mortali. Osservarli sapendo che finiranno può aiutare a convivere con gli attacchi senza lasciarsene travolgere.
  2. Comprendere che gli attacchi di panico sono solo un sintomo e non costituiscono quindi il vero problema. Il vero problema è ciò che li causa, cioè la propria insoddisfazione esistenziale: ecco perché è fondamentale agire su di essa costruendo degli obiettivi raggiungibili chiedendo se serve l’aiuto di un professionista.
  3. Quando si percepisce che stanno per insorgere degli attacchi di panico invece di subire passivamente le sensazioni fisiche spiacevoli che si stanno provando si può decidere di fare qualcosa di concreto: muoversi, camminare, oppure raccontare a un amico ciò che si sta vivendo.
  4. Dedicarsi ad attività artistico-espressive come teatro, canto, pittura, movimento, scrittura che permettano di esprimere il proprio vissuto e le proprie ansie per evitare che, troppo a lungo represse, diano il là agli attacchi di panico.
  5. Trovare il coraggio mandare a quel paese chi lo merita: l’aggressività controllata in maniera eccessiva esplode spesso in attacchi di ansia incontrollabili.
  6. Condividere con gli amici le proprie problematiche e chiedere loro aiuto in caso di bisogno. Importante soprattutto cercare di parlare con persone che hanno avuto attacchi di panico e li hanno risolti al meglio.
  7. Diventare consapevoli che gli attacchi di panico guariscono: è il consiglio più importante perché permette di ridimensionare la situazione e di viverla da una prospettiva meno drammatica.