15/05/2017

Metrosexual, vampiro, bad boy o orsacchiotto: come lo vuoi?

Secondo un sondaggio online sono queste le quattro tipologie di partner che intrigano di più le donne. Scopri come conquistare il tuo preferito
justintimberlake

Quattro tipologie di partner che, secondo un sondaggio online, raccolgono sempre più consensi femminili. Ma come andarci d’accordo?

Metrosexual, narciso e salutista

Il termine metrosexual è stato inventato nel 1994 dal giornalista inglese Mark Simpson per indicare una nuova generazione di uomini, narcisisti e salutisti, che vivono nelle grandi città e che hanno una grande attenzione per il proprio aspetto. Il prototipo è David Beckham. Suoi degni emuli sono Justin Timberlake, Rafael Nadal, Cristiano Ronaldo. Sempre elegante e curatissimo, non fa mistero di usare cosmetici e frequentare beauty farm. Spesso è corredato da cagnolino da passeggio e playlist indie-pop. Avvertenze: al mattino è opportuno conquistare il bagno prima di lui e, soprattutto, dotarsi di carte fedeltà delle migliori profumerie, perché l’investimento in cosmetici e profumi potrebbe subire una crescita maggiore del franco svizzero.

Goth, leggi vampiro

Lugubre e fascinoso, dal carattere notturno e lunare. Una via di mezzo tra il cantante Manuel Agnelli e Robert Pattinson in Twilight. Viene proposto in total dark con capello lungo e occhi superborsati. Consigliato a chi riesce sempre a sdrammatizzare e buttarla sul ridere.

Bad boy, il ribelle senza causa

Bad boy, alla Fabrizio Corona. Un po’ bambino mai o mal cresciuto, un po’ ribelle senza causa, molto sognatore corredato da moto cromata e stencil per tatuaggi. È il duro che non balla, ma che è capace di romanticherie d’altri tempi. Promette viaggi avventurosi e serate potenti “nei peggiori pub del quartiere”. Sembra indomabile ma si fa addomesticare facilmente. A patto che si salvi l’apparenza. Avvertenze: ha frequentazioni discutibili. Non è di alcuna utilità nello stiro o, più in generale, nella gestione della casa. È un fardello insostenibile nei sacri momenti di shopping. Non vi accompagnerà mai a una serata con le amiche (ma questo non è detto che sia un male).

L’orsetto affettuoso

Pacioccone, peloso e morbidissimo. È l’uomo che si conquista con la torta di mele. Affettuoso, incline alle coccole e alle serate a base di carboidrati. Perfetto se ad attori e modelli statuari (vedi Garko) si preferisce la rassicurante stazza di chi garantisce abbracci avvolgenti e risate contagiose (come Enrico Brignano). Vantaggi: la sua “tartaruga rovesciata” addominale è un cuscino perfetto mentre si guarda la TV. Trasmette allegria e libertà dagli stereotipi sociali. Svantaggi: può avere effetti indesiderati su girovita e accumuli adiposi, ma può servirvi per guardare voi stesse con la sua dolcissima indulgenza.