28/03/2017

Stefano Accorsi: il David di Donatello è suo!

Stefano Accorsi vince il David di Donatello con il suo personaggio di pilota tossico e sopra le righe. Il Maxibon è lontanissimo!
accorsi

Il David di Donatello (come molti bookmakers scommettevano) è andato a lui: Stefano Accorsi. Perché il suo Loris di Veloce come il vento, se fisicamente lo ha trasformato in modo sconvolgente, per intensità e profondità ha convinto tutti. I tempi del Maxibon e del ragazzino “da spiaggia”, imbranato e simpatico, sono davvero preistoria. Stefano è diventato uno dei nostri migliori attori, un uomo maturo, presto papà per la terza volta. E forse ci piace ancora di più…

Bologna andata e ritorno (con premio)

Bolognese “doc” Accorsi non ha mai tradito la sua città natale, nonostante gli anni trascorsi in Francia e la fama internazionale. E la sua Emilia anche oggi lo aiuta: Loris, il personaggio che gli ha fatto vincere il David, parla ancora con il dialetto delle origini. E per questo forse risulta ancora più intenso e realistico.

Sul palco in tre

Questo David di Donatello non è il primo per Stefano Accorsi: il primo lo aveva vinto nel 1999. Nel frattempo molto è successo anche nella vita privata: questa volta sul palco erano in “tre“, la giovane moglie Bianca Vitali, infatti, era vistosamente incinta. Tanto che Stefano ci ha scherzato su: “Se nasce qui dovremo chiamarlo David o Donatello!”. E l’ambita statuetta è stata subito dedicata ai figli Orlando e Athena avuti dalla modella Laetitia Casta. Insomma è proprio lui il nostro Dilf (paparino sexy) più amato!

Spot, tv e film d’autore

Pochi come Stefano Accorsi sono stati scelti tante volte da registi importanti come Stefano Accorsi: nel suo carnet negli anni ha collezionato ruol con Ozpeteck, Muccino, Placido, Mazzacurati. Nel frattempo però non si è fatto mancare belle fiction di successo come1992 il cui seguito, 1993, è in arrivo, e spot d’autore come la web serie per Peugeot Sensationdriver. E non manca il teatro: Orlando Furioso di Ariosto (che quest’anno riprende in un seguito ideale) e Decamerone di Boccaccio. Testi difficili? Le fan non si spaventano… e le sale si riempiono!

In arrivo sul grande schermo

Per rivederlo sul grande schermo non dovremo aspettare molto: il 20 aprile esce il suo nuovo film Fortunata di Sergio Castellitto, accanto a Jasmine Trinca. Insolito il ruolo per lui: uno psicologo. Che il lettino gli porti fortuna come le piste da rally?