16/09/2017

Trucco: scegli gli strumenti giusti

Indispensabili per realizzare un make up a regola d’arte gli strumenti giusti. Ecco allora come sceglierli
pennelli

Il beauty case di un professionista ne contiene dai 60 ai 70. Anche senza arrivare a questo numero è importante tenere conto che un trucco impeccabile richiede i giusti strumenti: per ogni prodotto che si utilizza sul viso infatti ci vuole il pennello indicato, diverso sia dal punto di vista dei materiali che della forma.

La cipria, ad esempio, ne richiede uno grande e morbidissimo che permette di applicarla velocemente anche sulle palpebre e sul décolleté. Un pennello tagliato in obliquo, ideale per scolpire e scavare, è perfetto per le terre e per le ciprie opache più scure che si utilizzano per il contouring, la tecnica che permette di creare giochi di ombre e di luci per valorizzare i tratti. In ogni caso meglio sempre scuotere il pennello sulla mano prima di metterlo sul viso perché non sia troppo impregnato di polvere.

Per riscaldare le guance

Il pennello giusto per il blush? In pelo naturale perché avendo una struttura a squame trattiene e rilascia  le polveri  in maniera progressiva  facilitandone la   stesura e  la sfumatura in modo da non fare macchie sulle gote. La forma dipende dal risultato che si vuole ottenere: pennelli a goccia permettono di lavorare sull’apice dello zigomo e ottenere un effetto pomette mentre un morbido pennello a ventaglio sfuma la polvere per un risultato più soft.
Per il fondotinta al contrario ci vuole un pennello in fibra sintetica perché essendo liscia consente ai prodotti fluidi e in crema di essere “tirati” facilmente e di aderire bene alla pelle.

Con i fondotinta waterproof non si possono utilizzare i pennelli:in questo caso meglio la spugnetta.

Per gli occhi e le labbra

L’applicatore a spugnetta aiuta a distribuire l’ombretto ma per sfumarlo bene ci vuole il pennello che dovrebbe essere in pelo naturale anche se gli ombretti perlati aderiscono meglio alla palpebra con la fibra sintetica. E la forma? Per applicare l’ombretto servono pennelli piccoli a ” lingua di gatto” che evitano alla polvere di disperdersi. Per disegnare delle linee o applicare l’ombretto sulla rima inferiore meglio invece piccoli pennelli in fibra sintetica di forma più squadrata per garantire massima precisione.
Per le labbra occorre un pennellino rigido e compatto per aderire perfettamente, di forma leggermente allungata e stondata per seguire al meglio i contorni e permette una stesura impeccabile del rossetto, soprattutto nei colori più intensi che non ammettono sbavature.