13/08/2017

Sport in notturna: scopri i vantaggi

Corsa, pattini o stretching? Fare sport dopo il tramonto, d’estate, è un’abitudine ormai molto diffusa perché fa fresco e si fa meno fatica
ASICS

Gli atleti di alto livello, dagli sciatori ai calciatori ai tennisti, lo conoscono da anni: lo sport agonistico praticato di notte non è infatti più una novità. Ma dedicarsi alle più svariate discipline sportive dopo il tramonto rappresenta un’opportunità anche per chi le pratica a livello amatoriale. Scopriamo perché è consigliabile, nelle sere d’estate, andare a correre, a fare una partita di volley o magari una seduta di yoga.

Anche le località turistiche hanno scoperto il successo degli appuntamenti con gli sport outdoor al buio e le “notti bianche dello sport” includono gare e tornei veri e propri, spettacoli e momenti ludici di aggregazione

La pratica sportiva nelle ore del buio ha fondamenti scientifici, come spiega la fitness consultant Viviana Ghizzardi. Nella stagione estiva il clima è più fresco e si suda meno. Certo, gli sport molto intensi non sono ideale immediatamente prima di dormire, perché liberano adrenalina e danno una sferzata di energia. Tuttavia d’estate tutte le tappe della giornata sono posticipate e, di solito, fra la seduta di fitness by-night e il riposo trascorre un arco di tempo sufficiente a riportare tutti i parametri fisiologici alle condizioni di quiete.

Tre proposte per una serata a tutto sport

  1. Corsa, per chi ama la compagnia. Il running non è solo uno sport, ma uno stile di vita, un modo per fare parte di un gruppo i cui componenti si incontrano, si allenano insieme, partecipano (sempre e rigorosamente in compagnia) a gare più o meno impegnative. E moltissime fra queste sono appuntamenti notturni (calendario su www.podisti.net).
  2. Pattini, per chi fa il turista. I pattini in linea sono un modo divertente per mantenersi in forma, ma anche un mezzo di locomozione. Magari per visitare una capitale straniera spostandosi sulle rotelle, con gli effetti suggestivi dati dalla notte. I più vivaci club di appassionati dell’in-line skating di tutto il mondo hanno creato veri e propri appuntamenti fissi con le “pattinate notturne” nei centri storici. Se volete prepararvi in anticipo, prevedete 2-3 sedute alla settimana di uscite sulle rotelle.
  3. Stretching, per chi sta a casa. Se desiderate solo un po’ di relax, la soluzione è una seduta di allungamento prima di dormire. È un’attività adatta a tutti e nella stagione estiva la temperatura ambientale più elevata favorisce l’allungamento dei muscoli. Si allentano le tensioni psicofisiche e la respirazione ampia e profonda, che accompagna i movimenti di stretching, è utile anche per chi abitualmente ha difficoltà ad addormentarsi.