12/09/2017

Dimagrire in palestra: scegli i corsi giusti

Aerobica o esercizi di potenziamento? Questo è il dilemma di chi si iscrive in palestra con l'obiettivo di perdere peso. Ecco come individuare il training più adatto
REEBOK/LES MILLS

Più o meno è l’interrogativo che ci poniamo tutte in questa stagione: si ritorna in palestra, quali corsi sarà meglio scegliere? Fra i desideri espressi più frequentemente dalle fitness addicted c’è quello generico di “bruciare calorie”. Anche se, di per sé, questa espressione non significa né ridurre la massa grassa, né migliorare il tono della muscolatura. Sia che vogliate mantenere a lungo la forma fisica conquistata in vacanza, sia che dobbiate rimodellare una silhouette non proprio perfetta serve una scelta consapevole.

Ricordate che non tutte reagiscono in modo simile agli stessi stimoli e che non esiste quindi un tipo di workout adatto indistintamente a tutte quelle che si pongono lo stesso obiettivo estetico

Qual è il vostro obiettivo?

Paolo Michieletto, docente presso la facoltà di Scienze motorie a Torino, suggerisce innanzitutto di fare chiarezza sui propri obiettivi.

  1. Se cercate un allenamento dinamico che vi aiuti a dimagrire, i corsi di impronta aerobica (o dance) sono perfetti. Dal punto di vista metabolico, infatti, innescano nell’organismo dei processi che portano a bruciare non generiche “calorie”, ma grassi di deposito. Inoltre, cosa non da poco, rispetto ad altri workout ad alta e altissima intensità hanno il pregio di proporre routine che tutta la classe può eseguire facilmente: anche le allieve non allenatissime.
  2. Se siete pronte a sfide più strong, non mancano i corsi ad alto impatto, basati su un numero elevato di serie di ripetizioni o sull’uso di carichi importanti. Ricordate però che fare fatica (e concludere il workout sfinite) non significa necessariamente aver lavorato proficuamente. Scegliete quindi solo format seri, che garantiscano un lavoro tosto ma equilibrato e mirato, e non improvvisati da qualche sedicente guru di dubbia esperienza.
  3. Se il vostro sogno è tornire e scolpire la muscolatura in modo evidente, e non solo ottenere un generico rassodamento, rivolgetevi a lezioni meno musicali e più “muscolari”. Ce ne sono tante, di livello diverso, e ognuna può trovare quella che più la stimola e la gratifica. Non dimenticate che il tono è una condizione temporanea della muscolatura e la definizione deve essere mantenuta nel tempo con un esercizio costante.