29/03/2017

Capelli: passa all’azione con dolcezza

Detergere, rinforzare e illuminare non è mai stato così facile... e green
apertura-capelli

Vero e proprio capitale di femminilità, i capelli necessitano di cure adeguate che è possibile apportare nel pieno rispetto dell’ambiente, dei propri principi etici, di eventuali intolleranze/allergie e della stessa salute della chioma. Prodotti troppo schiumogeni, chimici o sintetici, infatti, oltre a non essere sostenibili vanno a indebolire fusto e cute. Partendo invece da ingredienti naturali si ricavano prodotti sia dolci che performanti, sempre più evoluti ed efficaci: dalla detersione allo styling, dalla ristrutturazione al final touch.

No a troppa schiuma

Sfatiamo qualche mito sulla detersione: chi ha detto che schiuma è sinonimo di efficacia? In realtà a rendere gli shampoo così “voluminosi” al massaggio sono i tensioattivi chimici (si riconoscono in etichetta dalle sigle SLS e SLES: sodium lauryl sulfate e sodium laureth sulfate), che però possono risultare aggressivi con conseguenze come secchezza della chioma e addirittura screpolature cutanee nelle pelli più sensibili. Scegliere sempre shampoo con tensioattivi vegetali, che producono meno schiuma ma detergono con identica efficacia e più rispetto.

“Verdi” in ogni fase

Che sia uno spray ristrutturante, un siero specifico o un conditioner, per essere sostenibile un prodotto deve non solo essere a base di componenti naturali e plant-based, ma avere un approccio rispettoso dell’ambiente in tutte le sue componenti.
Buoni e bio
Quindi, oltre agli ingredienti delle formulazioni (oli di frutti e semi, derivati di spezie e bacche, estratti e acque vegetali, ovviamente da coltura biologica), occhio anche a packaging e processi produttivi: riutilizzo dell’acqua e confezioni biodegradabili rendono un prodotto completo dal punto di vista della sostenibilità.

Sfoglia la nostra gallery di prodotti