30/11/2016

Capelli crespi? Le 7 mosse vincenti per un aplomb perfetto

Basta qualche piccolo segreto per evitare che i capelli tendano a diventare crespi perdendo lucentezza e un perfetto aplomb
JeanLouisDavid

La pioggerella fine, la nebbia, l’acqua che diventa quasi ghiaccio. Tutti pericolosi attentati al liscio perfetto che per via dell’umidità invernale tende a incresparsi perdendo non solo forma ma anche lucentezza. Ma con qualche mossa strategica l’aplomb rimane perfetto. Anche se fuori piove.

1) Lo shampoo giusto

Un lavaggio sbagliato rovina già in partenza il risultato. Al contrario la scelta di uno shampoo e di un balsamo per capelli lisci si rivela vincente perché permette di preparare al meglio i capelli allo styling rendendoli morbidi e lucenti.

2)Prodotto pre-styling

Se i capelli sono indisciplinati e le condizioni atmosferiche a rischio increspatura meglio utilizzare a fine lavaggio un prodotto specifico anticrespo da distribuire a piccoli tocchi sulle lunghezze: oli vegetali e proteine avvolgono il capello in una guaina che lo isola dall’umidità evitando che si arricci.

3) Asciugare bene i capelli

Asciugare i capelli all’aria non è una buona idea se si vuole evitare il crespo. Attenzione anche con il phon ad evitare la sia pur la minima umidità residua che compromette il liscio finale. Meglio evitare però di regolare il phon su temperature troppo elevate altrimenti la fibra si rovina diventando ruvida e opaca.

4) Spazzola e phon alleati perfetti

Il brushing, l’asciugatura con spazzola e phon, rappresenta la soluzione migliore per un liscio a piombo. Una spazzola tonda è ideale se i capelli sono corti o di mezza misura: si usa come fosse una sorta di bigodino scaldando la ciocca arrotolata con il getto e tirando rapidamente i capelli mentre l’aria calda del phon segue la spazzola. I capelli sono lunghi? Meglio una spazzola larga e piatta da usare allo stesso modo di quella tonda.

5) La piastra per definire lo styling

È la soluzione più pratica e di sicuro successo per un amplob che dura a lungo. Attenzione però a non usarla proprio tutti i giorni altrimenti la fibra rischia di indebolirsi; sotto poi ci vuole sempre un prodotto protettivo per “schermare” il calore eccessivo: alcuni trattamenti liscianti funzionano a meraviglia in questa direzione oltre a favorire il passaggio della piastra e potenziarne l’azione lisciante.

6) Spray ad azione fissativa

Tutto il lavoro fatto prima rischia di perdersi in poco tempo se non si fissa il liscio ottenuto con un prodotto specifico. Ideale è la lacca che non appesantisce e in più dà luce.

7) Olio come tocco finale

Può essere il tocco finale oppure l’sos da usare durante il giorno per evitare che i capelli con le ore si increspino. Il gesto migliore per applicarlo? Usare un pennellone per il trucco e distribuirne un velo solo da metà lunghezza fin sulle punte per evitare che la chioma si appesantisca.