10/09/2017

Capelli, soluzioni post rientro per un colore brillante

Dopo le vacanze il colore appare spento e “bruciato” dal sole? Le soluzioni per restituire brillantezza ai capelli
JeanLouisDavid

Pronte a ricominciare? La pelle è dorata dal sole, ma i capelli, soprattutto quelli colorati, non sono proprio in piena forma dopo le vacanze. Per rimetterli in sesto servono strategie mirate in base al tipo di danno che hanno subito. Questi i suggerimenti di Tiziano Rossi, chief trainer Jean Louis David.

Ha virato

Succede spesso per via della salsedine ma anche del cloro, in particolare alle chiome bionde. L’unica soluzione per risolvere il problema è affidarsi a un professionista che, in salone, farà una nuova colorazione senza ossidanti per non rovinare i capelli già sensibilizzati. A casa ideale un booster di colore da usare ogni due, tre lavaggi: contiene pigmenti che, oltre a nutrire la fibra capillare, restituiscono luce, brillantezza e intensità. Ha le stesse proprietà della maschera e viene quindi usato dopo lo shampoo: si applica in modo uniforme e si lascia in posa due minuti prima di risciacquare abbondantemente.

Da ultimo attenzione al calore che incide sulla qualità dei pigmenti: per un mese meglio evitare la piastra e il ferro arricciante e usare il phon solo con aria tiepida.

Ha perso smalto

Per ravvivarlo e farlo brillare si può decidere per un trattamento professionale in salone che toglie l’effetto opaco grazie agli agenti chelanti contenuti nella formula dei prodotti utilizzati capaci di neutralizzare i metalli pesanti responsabili della perdita di luminosità. Se non è possibile andare subito dal parrucchiere ci sono rimedi “casalinghi” che aiutano a lucidare il colore in attesa del trattamento professionale: per idratare a fondo, ad esempio, si può fare una maschera con yogurt bianco intero tenendola in posa un’ora prima di risciacquare. Poi per chiudere le cuticole e migliorare la luminosità si possono aggiungere venti gocce di limone all’ultimo risciacquo.

Ha un aspetto “bruciato”

Questo è l’effetto che il sole può fare sui capelli decolorati che vengono privati di una parte di melanine (pigmenti neri, scuri o rossastri) che contribuiscono a dare corpo e spessore alla fibra capillare. Al sole questo fenomeno accelera e, per arginarlo, bisogna dare costante idratazione e nutrizione alla materia capillare. Il primo suggerimento è fare al rientro un trattamento in salone ad azione nutritiva e rigenerante. A casa ideale almeno una volta la settimana un impacco con un olio come quello di argan o di dattero: dopo averlo applicato su tutti i capelli, abbondando sulle punte e massaggiando per un minuto circa, si avvolge la testa in un panno di lana che scalda per farlo penetrare meglio. Ideale è tenere l’impacco tutta la notte ma se non si può basta almeno un’ora.