01/07/2017

Rilassati, respira, cammina: è il nuovo mantra antistress

Passeggiate lente nel bosco per ritrovare la pace dei sensi e mettere a tacere lo stress: è il nuovo filone del wellness, che unisce aromaterapia e relax
wellness-wood

È il wellness wood, letteralmente il “bosco di benessere”, la nuova frontiera dello star bene che sfrutta i principi attivi del mondo vegetale. Sostanze che, se inalate o assimilate in un contesto ambientale puro e ricco di ossigeno, donano piacevoli sensazioni al corpo e alla mente.

Si passeggia nel bosco, immersi in meravigliose cornici paesaggistiche e, respirando profondamente, si stacca la spina da pensieri e preoccupazioni di tutti i giorni e ci si rigenera profondamente, riducendo ansia, stress e stanchezza.

Percorsi di benessere

Il tracciato del bosco diventa un elisir di benessere da fare a passo lento, per ritrovare serenità nell’ombra leggera e luminosa dei faggi e in quella, più fresca e profonda, dei pini e dei larici.
L’ecodesigner Marco Nieri, tra i massimi esperti in Italia di bioenergetica e autore del libro “La terapia segreta degli alberi” scritto con l’agronomo Marco Mencagli, ha monitorato gli effetti positivi dei diversi tipi di piante sulla salute fisica e mentale dell’uomo attraverso l’innovativo metodo del bioenergetic landscape.

Forest bathing, una pratica made in Japan

Un’altra possibilità offerta dal wellness wood è quella di effettuare il forest bathing, una pratica di benessere che deriva dal Giappone che sfrutta il potere terapeutico della natura per migliorare lo stato di salute e liberare l’organismo da stress e depressione. Merito delle sostanze aromatiche volatili rilasciate dal bosco: un mix di resine e oli essenziali capaci di abbassare frequenza cardiaca e pressione e rafforzare il sistema immunitario.
Lungo i percorsi sono indicati graficamente i luoghi in cui sostare, per assimilare i benefici effetti delle piante. A ogni tratto del sentiero si trovano suggestive aree di sosta con libri in legno su cui leggere le favole del bosco ispirate agli alberi che popolano il bosco.
Tra i percorsi rigeneranti, si può anche beneficiare di rituali secco-umido utili per il benessere della pelle, delle vie respiratorie e del sistema cardiovascolare, di un’ampia gamma di trattamenti benessere a base di erbe aromatiche e, perché no, di bagni di salute in vasche idromassaggio panoramiche, sospese nel silenzio della natura.

Oggi molti hotel, strutture termali e centri benessere offrono la possibilità di praticare il wellness wood. L’Oasi Zegna, per esempio, è una vasta area montana protetta nelle Alpi Biellesi, ad accesso libero. Primo esempio di mecenatismo ambientale in Italia, dal 2014 è entrata nel circuito di promozione e sensibilizzazione adottato dal Fai (Fondo ambiente italiano) ottenendo il patrocinio: è l’unico luogo in Italia.